sabato 24 marzo 2012

Perché un pilone a Chiomonte


SABATO 14 MAGGIO 2011, alle ORE 16, a CHIOMONTE, SI INAUGURA

IL PILONE DELLA MADDALENA

TUTTI COLORO CHE AMANO E DIFENDONO LA VALLE 

SONO INVITATI A PARTECIPARE



1)


PERCHÈ

QUI QUESTA OPERA


2) 

PERCHÈ

QUESTE IMMAGINI




3) COLLEGAMENTI SPIRITUALI E FRATERNA SOLIDARIETA’





1) PERCHE’ QUI QUESTA OPERA
Laici e credenti del movimento No Tav hanno deciso spontaneamente di costruire questo pilone come presidio spirituale rivolto alla sensibilizzazione di tutti i cittadini, contro ogni forma di devastazione verso la Valle di Susa e i suoi abitanti. Lo abbiamo collocato in questa area critica che dovrebbe vedere l’inizio dello scempio ambientale. 
Il TAV costituisce infatti una opera inutile, dannosa, antieconomica, una vera e propria rovina anche per le generazioni future, imposta contro la popolazione, che da più di venti anni, direttamente e attraverso i suoi amministratori, sta manifestando la sua opposizione civile e democratica.




2) PERCHE’ QUESTE IMMAGINI
Abbiamo scelto di porre all’attenzione dei Valligiani e dei pellegrini, che qui per diverse occasioni sosteranno, i seguenti dipinti:
a) MADONNA DEL ROCCIAMELONE, protettrice della Valle, che da sempre è presente nelle nostre mobilitazioni popolari; 
b) SAN FRANCESCO, uomo di pace, che rappresenta bene, più di tutti, il rispetto della natura e dei suoi doni, l’equilibrio e l’amore verso tutti gli esseri viventi; 



c) SANTA MARIA MADDALENA, definita “l’Apostolo degli Apostoli”, è colei che per prima annunziò la resurrezione di Cristo. E’ pure un riconoscimento al luogo che porta il suo nome; 



d) SAN MICHELE ARCANGELO, vincitore nella lotta contro il male. L’abbiamo posto qui anche perché questo bellissimo sito, dove abbiamo eretto il pilone, è collocato sulla via francigena e richiama l’onore che il santo ha ricevuto in Valle (Sacra di San Michele) e nei più famosi santuari europei, da San Michele del Gargano a Mont Saint-Michel in Francia. Riassume bene la forza della nostra lotta, che non è localistica e si caratterizza proprio per il respiro europeo ed universale in difesa dei beni comuni, materiali e spirituali.



3) COLLEGAMENTI SPIRITUALI E FRATERNA SOLIDARIETA’
Il pilone ha murato al suo interno una pietra portata da Medugorje. 
Un’altra pietra, proveniente da quella terra martoriata, a forma di cuore, è murata a fianco della Madonna del Rocciamelone, davvero "advocata nostra" in tanti frangenti difficili... 
Nella costruzione è inserita, in ricordo di don Bruno Dolino, parroco della Ramats, una copia del Veni Creator Spiritus. Il millenario inno invoca lo Spirito difensore e consolatore, portatore dei sette doni (Sapienza, Intelletto, Consiglio, Fortezza, Scienza, Pietà e Timore di Dio) e costituisce un prezioso riferimento per tutti noi che abbiamo voluto questo speciale pilone, votivo e...preventivo contro la violenza! 

Poiché, in questi venti anni di lotta, molti nostri amici, miti e attivi nella giusta causa, ci hanno già lasciati, abbiamo voluto che a fianco di queste sacre immagini trovassero posto le loro fotografie, per stringerli ancora nella mente e nel cuore. Proprio don Bruno Dolino, parlando dei santi, ci ricordava: “SANTI NON SONO I MIGLIORI MA QUELLI CHE SANNO OGNI GIORNO CONVERTIRSI E CERCARE.” 
Ecco, se questo pilone, costruito con tanta passione civile da laici e credenti, aiuterà chi gli si avvicina con rispetto a meditare sui valori da custodire, del creato e dei viventi tutti, la nostra comunità valsusina avrà vinto la battaglia, non solo contro il TAV.

















Nome file: 2011-05-10 - Perchè un pilone a Chiomonte.pdf

Link: https://docs.google.com/file/d/0B5kyFusa3OkxZFFEMV8ycG1UN3FNWEx2OWs5Rm1hdw/edit?pli=1<






hanno spostato il pilone dietro il filo spinato, in un angolo nascosto del cantiere...




https://www.facebook.com/cattolici.pervalle/media_set?set=a.377164912353179.86747.100001790210974&type=3

(foto di Dario Prodan, Danilo Calonghi, Maria Grazia Cabigiosu

4 commenti:

  1. Qualche mese fa ho ralizzato un breve slideshow per ricordare il pilone votivo della Maddalena. Se desiderate, potete utilizarlo liberamente.

    http://m.youtube.com/#/watch?p=E3B5FC6211BDD181&feature=plpp&v=Jc5Uzd0Wu_4

    Ciao
    Luca Perino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non riesco a vederlo, puoi controllare il link per favore?

      Elimina
    2. trovato! il link giusto è solo:
      http://www.youtube.com/watch?v=Jc5Uzd0Wu_4

      Elimina
  2. purtroppo da quasi 1 anno e mezzo il pilone votivo è rinchiuso in un angolo seminascosto del "cantiere", spostato dalla sua sede originale, dietro al filo spinato.
    vedere ultime foto

    RispondiElimina